Le collaterali: Umberto Mariani e Nando Crippa

La piega, il panneggio, sono questi gli elementi che caratterizzano le recenti opere del milanese Umberto Mariani nato nel ’36 da famiglia emiliana.

Dopo decenni di presenza in musei internazionali l’ eclettico artista torna con le sue opere a Reggio Emilia presentate dalla galleria Armanda Gori Arte. Infatti nell’ottobre 2013 presso i chiostri di San Domenico vi fu una mostra antologica composta da una sessantina di opere e curata da Sandro Parmiggiani con catalogo di Alemandi Editore.

 

Sempre lombardo anche Nando Crippa che utilizza la terracotta per le sue sculture fatte di “ometti” ripresi in attesa di un dopo, ripresi in un attimo di riflessione. Loro così piccoli alle prese di una decisione, di una scelta più grande di loro. E allora ci rivediamo in queste scenette in cui ci siamo sentiti smarriti e ora, ripensandoci, piccoli piccoli.